Vogliamo i vostri problemi!

Legalmente.pro è uno studio legale associato, nonché un network di professionisti, nato per offrire assistenza legale, finanziaria ed organizzativa su alcuni aspetti rilevanti della vita imprenditoriale e familiare della clientela. Legalmente.pro è organizzato come un'impresa per le esigenze dell'impresa.
Ecco i nostri i settori di consulenza:

Image

VOLUNTARY DISCLOSURE

Il nostro Gruppo è in grado di gestire tutta la procedura di Voluntary Disclosure integrando la parte legale, fiscale e la parte fiduciaria. All’assunzione del mandato:
  • A

  • La posizione estera viene valutata non solo per il calcolo del dovuto: dalla prima analisi discendono considerazioni di ordine legale e finanziario che serviranno poi nella fase finale di gestione, una volta effettuata la disclosure, nonché le prime indicazioni per la liquidazione delle strutture estere, ovvero la loro "messa in sicurezza" o integrazione nel gruppo dell'imprenditore.

  • B

  • A differenza degli altri operatori, contestualmente alla formalizzazione della procedura di disclosure si affronterà subito la rilevanza e l'impatto della disclosure, nel profilo personale, famigliare ed imprenditoriale del cliente: l'emersione sarà inserita in un processo di strutturazione delle tutele adeguate per gestire i fondi o le strutture estere rimpatriate (trust, società, strumenti finanziari particolari ecc... ) ovvero delle azioni legali immediate a salvaguardia del patrimonio.

  • C

  • I fondi “svelati” faranno parte ufficialmente del risparmio e delle disponibilità finanziarie dei contribuenti e potranno essere quindi gestiti al meglio e con più efficacia ed attenzione. Potranno poi essere reimpiegati in altri modi, ad esempio in un programma di ristrutturazione del debito, per poter far ripartire le proprie attività imprenditoriali, in Italia o all’estero.
    Nella sostanza: possiamo assicurare un pieno supporto non solo alla materiale "emersione" ma anche per la gestione dell'utilizzo e protezione dei fondi, nonché per la liquidazione o ristrutturazione di tutta la parte societaria estera.

Responsabile e coordinatore: Avv. Matteo Pettinari
Responsabile scientifico: Prof. Andrea Ballancin.
SCHEDE ESPLICATIVE
  • Image
  • Tutela
    patrimoniale

  • Cosa significa tutelare il proprio patrimonio? In primo luogo significa conoscere da cosa è composto e quali sono le sue caratteristiche principali.

  • Image
  • RIMEDI E RISORSE:
    IL TRUST?

  • Senza un'accurata analisi preliminare, non si deve azzardare nessun intervento.

  • Image
  • RIMEDI AI
    RIMEDI

  • Legalmente.pro fornisce altresì assistenza, anche giudiziale, in casi di mala gestio da parte di trustee o di fiduciarie, di aggressione del fondo in trust da parte dei terzi, di liquidazione di trust.

  • Image
  • CONTENZIOSO
    TRIBUTARIO

  • Le imprese si trovano oggi a dover fronteggiare, oltre alla crisi economica, il rischio di accertamenti e contenziosi tributari, anche dovuti a norme non chiare e di difficile interpretazione.

  • Image
  • Sinergie d'impresa

  • La nostra clientela è essenzialmente composta da imprenditori: ogni giorno entriamo in contatto con decine di iniziative economiche, di idee, di richieste di investimenti per lo sviluppo dell'impresa.

CHI SIAMO - NETWORK

  • legalmente.pro
Avv. Matteo Pettinari – Partner – Coordinatore generale
Avv. Prof. Maurizio Lo Gullo – Of Counsel.
Avv. Ettore Bertoglio
Avv. Simona Groppali
Avv. Chiara Amalfitani
Avv. Gianvirgilio Cugini
  • MILANO

  • BERGAMO

  • MADRID

  • BRESCIA

  • FORLI'

  • PISA (PONTEDERA)

  • LUGANO

  • ROMA

IL NOSTRO NETWORK

Tutela patrimoniale

  • legalmente.pro

Se non sai dove sei non sai dove muoverti!

  • Image
    Cosa significa tutelare il proprio patrimonio? In primo luogo significa conoscere da cosa è composto e quali sono le sue caratteristiche principali. Il patrimonio appartiene sempre a qualcuno.
    Rilevare la situazione familiare e, in generale, degli affetti, è essenziale. Occorre poi capire quali sono le esigenze personali, familiari o imprenditoriali legate al patrimonio da tutelare.

    Ed infine, le conclusioni:

  • individuare i rischi

  • individuare le strategie

  • individuare i rimedi

TUTELA DEL PATRIMONIO LEGAL WEALTH
  • Check up patrimoniale

  • Da cosa è composto il patrimonio?

    Sappiamo valutare il patrimonio?

    Da quali rischi intrinseci è caratterizzato il patrimonio
    (rischio insolvenza, mancanza liquidità, cambiamenti legislativi, problematiche di governance)

  • I protagonisti

  • Descrizione della composizione famigliare

    La parte successoria

    Altri soggetti legati alla famiglia e alla gestione dell'impresa, amici, soci, altri affetti, esponenti societari

  • I desideri

  • Cosa vuole fare l'imprenditore con il proprio patrimonio?

    I famigliari cosa vogliono fare del patrimonio di famiglia?

    Quali sono le strategia per l'impresa? O meglio, ci sono strategie per l'impresa e per il patrimonio?

  • Pianificare ed agire

  • Descriscere ed organizzare i rischi

    Pianificare la strategia con i rimedi e gli strumenti più efficaci, personali, societari ovvero anche di natura concorsuale

    Pianificare finanziariamente il proprio futuro anche sulla base dei rischi legali ed economici individuati

Contenzioso tributario amministrativo per le imprese

  • legalmente.pro
  • Image
    Le imprese si trovano oggi a dover fronteggiare, oltre alla crisi economica, il rischio di accertamenti e contenziosi tributari, anche dovuti a norme non chiare e di difficile interpretazione.

    Ogni impresa deve anche confrontarsi con problematiche pubblicistiche sempre più complesse, di derivazione nazionale o comunitaria.
    La disciplina del diritto amministrativo, anche per l'impatto determinante del diritto comunitario, ha conosciuto, negli ultimi anni, una tale espansione da invadere ed interferire, con sempre maggiore frequenza e rilevanza, con ogni iniziativa economica ed imprenditoriale.

    Legalmente.pro si avvale di primari professionisti del settore specializzati nel contenzioso tributario ed amministrativo. L'approccio dello studio intende, oltre che entrare nello specifico della problematica di accertamento o processuale, inserire la vicenda nella più ampia gestione aziendale e societaria, nonché personale e familiare.

Rimedi e risorse: il trust?

  • legalmente.pro
  • Image
    Senza un'accurata analisi preliminare, non si deve azzardare nessun intervento. Nessun tipo di strumento è valido in sè: senza un'adeguata conoscenza della situazione e delle esigenze, costituire un trust, intestare fiduciariamente dei beni, istituire un fondo patrimoniale, conferire i beni in una società, come minimo potrebbero rappresentare una spesa inutile, ma in realtà potrebbe avere conseguenze legali, patrimoniali e non ultime, fiscali, di rilevantissima entità.
    Legalmente.pro ha esperienza e procedure consolidate in merito allo studio, istituzione, gestione di trust "interni" e internazionali.

    Il nostro Studio vanta un'importante esperienza in tema di trust che gli ha consentito di ottenere notevoli soddisfazioni sia a livello giudiziale che stragiudiziale.
    I risultati ottenuti in contenzioso, per la peculiarità dei casi trattati, hanno influito sull'evoluzione giurisprudenziale in materia come, ad esempio, la sentenza n. 2846/2014, emessa dal Tribunale di Brescia all'esito di un procedimento cautelare sulla "Segregazione di partecipazione sociale in trust e clausola di prelazione statutaria", qui scaricabile con commento.

    IMPORTANTE SENTENZA A LIVELLO SOCIETARIO
    IMPORTANTE SENTENZA A LIVELLO SOCIETARIO - COMMENTO

Rimedi ai rimedi

  • legalmente.pro
  • Image
    Legalmente.pro fornisce altresì assistenza, anche giudiziale, in casi di mala gestio da parte di trustee o di fiduciarie, di aggressione del fondo in trust da parte dei terzi, di liquidazione di trust. Legalmente.pro accompagna l'imprenditore anche nelle vertenze con gli amministratori delle proprie società, con gli altri soci ed in generale nella gestione delle problematiche di gestione endosocietaria.
    Dopo lo scudo fiscale? Un'occasione (o una necessità) per riorganizzare il proprio patrimono

    Chiuso il capitolo iniziale dello scudo fiscale (o quasi, vedasi la manovra "Salva Italia"...), ora si presentano per tutti gli imprenditori che hanno effettuato lo scudo su beni detenuti all'estero, una serie di rilevantissimi problemi:

  • intanto occorre gestire con un'ottica "trasparente" e in coordinamento con l'ordinamento italiano i beni esteri: problematiche come CFC, controllo societario, interazione con altri beni detenuti in altri paesi o in Italia, impongono ora un approccio totalmente diverso e professionalità a 360 gradi;

  • lo scudo fiscale è stato anche l'occasione per fare emergere le problematiche legate ai beni detenuti all'estero: mala gestio da parte degli amministratori, perdita del controllo sui beni, necessità di ristrutturare le catene societarie ormai senza più significato e penalizzate da costi fissi rilevantissimi.


  • Legalmente.pro accompagna gli imprenditori all'estero per rendersi conto della situazione, pianifica sulla base dell'analisi patrimoniale iniziale gli opportuni interventi, gestisce il "rimpatrio" delle società estere non più funzionali, coordina tutti gli aspetti legali e fiscali delle operazioni.

    Esempi di intervento:

  • trasferimento di sede verso l'Italia; riorganizzazioni societarie volte a minimizzare il carico fiscale di catene societarie detenute dall'Italia, liquidazione di gruppi societari, assistenza giudiziale per controversie relative alla gestione passata delle società o ad abusi perpetrati da altri soci, intermediari, consulenti.

Sinergie d'impresa

  • legalmente.pro
  • Image
    La nostra clientela è essenzialmente composta da imprenditori: ogni giorno entriamo in contatto con decine di iniziative economiche, di idee, di richieste di investimenti per lo sviluppo dell'impresa.

    Con l'ovvia riservatezza che deve improntare l'attività di uno studio legale, abbiamo la possibilità di aiutare il cliente imprenditore a ricercare la sinergia giusta all'interno dei nostri contatti per realizzare i propri progetti.

Super-anagrafe e scudo fiscale

  • legalmente.pro
  • Image
    L’afflusso di dati confluito nella super-anagrafe permetterà all’agenzia delle Entrate di costruire liste selettive dei contribuenti maggiormente a rischio evasione da sottoporre a controllo secondo criteri che saranno stabiliti successivamente.
    Tuttavia, nelle motivazioni del provvedimento del 25 Marzo 2013 delle Entrate si precisa «che le informazioni relative ai saldi e alle movimentazioni dei rapporti di natura finanziaria consentono all’Agenzia, ai fini dei controlli fiscali, di svolgere con maggiore proficuità e celerità le attività istruttorie connesse all’esecuzione delle indagini finanziarie», lasciando aperto uno spiraglio per un utilizzo dell’archivio dei conti più ampio e diretto anche su questo secondo fronte.
    Ciò che preoccupa maggiormente il contribuente non è il fatto che il fisco conosca tutte le informazioni di dettaglio dei rapporti finanziari ma il modo in cui queste possano essere utilizzate, magari desumendo un tentativo di evasione fiscale inesistente.
    L’Agenzia delle Entrate ha più volte risposto al quesito posto in precedenza chiarendo che le informazioni in suo possesso serviranno ad individuare eventuali anomalie finanziarie che, integrate con dati fiscali e con ulteriori informazioni locali, potrebbero in ultima analisi attivare un accertamento che poi si svilupperebbe secondo i canoni normali di una qualsiasi verifica fiscale.
    Anche il legislatore è intervenuto sul quesito sollevato dagli operatori del settore, impedendo un utilizzo inappropriato delle informazioni come nel caso di controlli standardizzati tipo il redditometro e soprattutto le informazioni finanziarie non potranno essere gestite “direttamente” da alcuna struttura dell’Agenzia dell Entrate o dell’Amministrazione finanziaria.

    Agenzia delle Entrate - Circolare 19 Ottobre 2006 n.32e
    Agenzia delle Entrate - Circolare 2007 n.18e
    Agenzia delle Entrate - Circolare del 10 Ottobre 2009 n.43E
    Agenzia delle Entrate - Provvedimento del 25 Marzo 2013
    Agenzia delle Entrate - Istruzioni su anagrafe dei rapporti 09 Agosto 2013
    Anagrafe dei rapporti - Provvedimento 19 Gennaio 2007
    Scheda informativa unione fiduciaria
    Decreto Legge del 4 Luglio 2006 - articolo 37
    Decreto Legge del 12 Dicembre 2011 - n.201 art. 11
    Decreto Presidente della Repubblica - n.605 del 29 settembre 1973

Contatti

  • legalmente.pro

Compila la form per richiedere informazioni o per richiedere un preventivo gratuito.

INVIO EFFETTUATO CORRETTAMENTE.
Richiesta informazioni

Nome Email Oggetto Messaggio Autorizzo al trattamento dei dati personali in accordo con Regolamento UE 2016/679
Legalmente.pro è uno studio legale associato, costituito nelle forme della società semplice con sede legale in Milano Via Durini 15, sede secondaria in Brescia via Rosa 34, P.IVA e codice fiscale 03091620983.
Legalmente.pro è iscritto all'Ordine degli Avvocati di Milano nella sezione Studi Associati.

Info

  • MILANO
    Via Durini 15, 20122 Milano
    Tel. +39 02 87213124
    Fax +39 02 45481837
  • BRESCIA
    Via Gabriele Rosa 34, 25121 Brescia
    Tel. +39 030 45560
    Fax +39 030 2991540
  • LUGANO
    Via Calgari 2, 6900 Lugano
    Tel. +41 91 9109790
    Fax +41 91 9220027
  • emailinfo@legalmente.pro
  • Cookie Policy
  • Privacy Policy